Il percorso inizia con una panoramica sui database, illustrando i vari modelli (gerarchico, relazionale, documentale, …) e le varie architetture (desktop, client/server, cloud, …) per focalizzarsi sugli RDBMS (Relational DataBase .Management Systems) in architettura client-server.

Vengono introdotti i concetti fondamentali relativi ai database relazionali (tipi di dati, campi, tabelle, vincoli, chiavi) e illustrate le dinamiche di relazione tra i dati.

A seguito della presentazione dei principali RDMBS presenti sul mercato, e degli strumenti di gestione, si procede al recupero, installazione, configurazione ed esecuzione di due prodotti in molto diffusi: PosgreSql e MySql. Viene poi presentato DBeaver, un tool universale per l’utilizzo dei principali RDBMS presenti sul mercato.

Utilizzando questi strumenti, si passa quindi all’analisi del linguaggio SQL, necessario per interfacciarsi con l’RDMBS e inoltrare comandi e query da eseguire su un database relazionale. 

Si vedranno con ordine le varie sezioni del linguaggio, con particolare attenzione al DDL (Data Definition Language) per la creazione e modellazione del database, al DML (Data Manipulation Language) per l’inserimento e modifica dei dati e al DQL (Data Query Language) per la ricerca ed estrazione di informazioni dal database.

Durante le spiegazioni degli elementi teorici, ci occuperemo di progettare e realizzare passo dopo passo un database di esempio per la gestione di una piccola libreria che raccoglie e gestisce informazioni sui libri, i clienti, le vendite, etc… e che ci offrirà l’occasione per comprendere il linguaggio SQL in modo pratico.

 

Il corso si rivolge a chiunque voglia conoscere i database relazionali e imparare il linguaggio SQL, pur non avendo pregresse conoscenze, ed in particolare a coloro che, all’interno di un percorso di acquisizione di competenze per lo sviluppo software, intendono utilizzare i database relazionali come strumento di archiviazione e gestione dei dati.

L’obiettivo primario del percorso consiste nel “far capire” i vari aspetti della progettazione dei database relazionali e del linguaggio SQL, focalizzandosi sulle caratteristiche che solitamente sono più utili oggi nella realizzazione di software e web applications.

Il programma che seguirai

    • 03. Campi e tabelle Guarda in anteprima 6m : 36s
    • 04. Le relazioni 9m : 40s
    • 05. I tipi di relazione 7m : 50s
    • 06. I software RDBMS 5m : 43s
    • 07. I principali prodotti RDBMS 5m : 43s
    • 08. Postgresql: download e installazione 7m : 33s
    • 09. Postgresql: strumenti di amministrazione 7m : 22s
    • 10. Postgresql: riga di comando 2m : 35s
    • 11. MySql: download e installazione 10m : 5s
    • 12. MySql: strumenti di amministrazione 8m : 57s
    • 13. MySql: riga di comando 1m : 37s
    • 14. DBeaver: download e installazione 5m : 50s
    • 15. DBeaver: prima esecuzione 7m : 59s
    • 16. DBeaver: configurare più database 5m : 53s
    • 17. Introduzione al linguaggio SQL 4m : 53s
    • 18. Sezioni del linguaggio 4m : 45s
    • 19. DDL: progettazione del database 4m : 39s
    • 20. DDL: progettazione delle tabelle 5m : 11s
    • 21. DDL: progettazione delle relazioni 5m : 5s
    • 22. DDL: istruzioni SQL di definizione delle tabelle 1m : 25s
    • 23. DDL: Nomenclatura degli oggetti 1m : 12s
    • 24. DDL: istruzioni di definizione dei campi/colonne 1m : 20s
    • 25. DDL: tipi di dati SQL 1m : 46s
    • 26. DDL: dati numerici interi 1m : 55s
    • 27. DDL: dati numerici decimali 3m : 14s
    • 28. DDL: dati testuali / caratteri 5m : 15s
    • 29. DDL: dati data/ora 1m : 59s
    • 30. DDL: dati boolean/binari 1m : 18s
    • 31. DDL: CREATE TABLE: definizione dei campi 9m : 54s
    • 32. DDL: CREATE TABLE: vincoli principali 7m : 55s
    • 33. DDL: CREATE TABLE: vincoli check + esercitazione 8m : 9s
    • 34. DDL: CREATE TABLE: foreign keys 9m : 1s
    • 35. DDL: Creazione di Indici 6m : 38s
    • 36. DDL: Istruzione DROP 56s
    • 37. DDL: Istruzione ALTER 7m : 23s
    • 38. Esercitazione 36s
    • 39. Proposta di soluzione 5m : 34s
    • 40. DDL: Integrità referenziale tra le tabelle 4m : 39s
    • 41. DLC: Data Control Language 1m : 12s
    • 42. DML: Data Manipulation Language 37s
    • 43. DML: INSERT 4m : 31s
    • 44. DML: UPDATE 3m : 25s
    • 45. DML: DELETE 2m : 59s
    • 46. Esercitazione 6m : 33s
    • 47. Proposta di soluzione: parte 1/2 7m : 2s
    • 48. Proposta di soluzione: parte 2/2 8m : 23s
    • 49. TCL: gestione delle transazioni 6m : 49s
    • 50. DQL: il comando SELECT 8m : 35s
    • 51. DQL: clausola WHERE 7m : 18s
    • 52. DQL: clausola WHERE - COMBINAZIONI 5m : 28s
    • 53. Esercitazione 1m
    • 54. Proposta di soluzione 4m : 33s
    • 55. DQL: ordinamento dati 5m : 17s
    • 56. DQL: join 9m : 11s
    • 57. DQL: LEFT, RIGH, FULL JOIN 6m : 4s
    • 58. Esercitazione 52s
    • 59. Proposta di soluzione 3m : 39s
    • 60. DQL: un database articolato 9m : 21s
    • 61. DQL: importazione del database 4m : 8s
    • 62. DQL: funzioni di aggregazione 6m : 19s
    • 63. DQL: funzioni di aggregazione articolate 6m : 25s
    • 64. Esercitazione 49s
    • 65. Proposta di soluzione 8m : 12s
    • 66. DQL: Espressioni, funzioni in linea , operatori ternari 10m : 9s
    • 67. DQL: Query Nidificate con istruzioni DML 7m : 2s
    • 68. DQL: Query Nidificate come clausola IN 3m : 44s
    • 69. DQL: Query Nidificate in clausola FROM 4m : 28s
    • 70. Le view 5m : 2s
    • 71. Una view per i recapiti 8m : 42s
    • 72. Esercitazione 19s

Il tuo istruttore

Domenico Marangoni

Domenico Marangoni

Sviluppatore di software freelance da quasi 30 anni, da oltre 20 si occupa di formazione tecnologica presso software house e aziende che necessitano di accrescere le competenze del proprio personale.

COSA DICONO I NOSTRI STUDENTI

4.5

4 recensioni

Domande frequenti:

l corso è online e on demand. Non dovrai per forza completarlo tutto in una volta ma potrai seguirlo secondo il tuo ritmo di apprendimento. Potrai rivedere le lezioni ogni volta che vuoi, senza scadenza alcuna, in qualsiasi momento. I video sono registrati e rimarranno sempre disponibili sulla piattaforma, anche una volta concluso il corso.

1

La durata totale del corso è di 6h 17m. Tieni a mente però che il tempo di apprendimento dei concetti potrebbe essere più lungo. Per questo, una volta acquistato un corso, Lacerba si impegna a renderlo disponibile a vita.

2

Una volta concluse le lezioni obbligatorie riceverai una certificazione che attesta il superamento del corso. Potrai inserire la certificazione nel tuo cv oppure sul tuo profilo LinkedIn

3

Per frequentare questo corso non è richiesto alcun titolo di studio.

4

Grazie al nostro partner Soisy è possibile rateizzare il pagamento solamente se il valore del carrello è superiore a 300€. Potrai scegliere questa modalità di pagamento una volta aggiunti uno o più corsi al tuo carrello.

6

Se ritieni che le lezioni non corrispondano a quanto descritto nel programma o che la descrizione del corso sia stata ingannevole, contattaci entro 30 giorni dall’acquisto e procederemo al rimborso di quanto speso! Una volta trascorsi 30 giorni dall’acquisto valuteremo insieme, se non avrai ancora fruito delle lezioni, il rilascio di un buono per l’acquisto di altri corsi sulla nostra piattaforma. Non forniamo rimborsi in caso di ripensamenti da parte dell’acquirente non legati al programma del corso.

8